Programmazione.it v6.4
Ciao, per farti riconoscere devi fare il login. Non ti sei ancora iscritto? Che aspetti, registrati adesso!
Info Pubblicit� Collabora Autori Sottoscrizioni Preferiti Bozze Scheda personale Privacy Archivio Libri Corsi per principianti Forum
23 - La storia dell'hacker Karl Koch
Recensito da Andrea Ferraresso il 04-10-2001 ore 00:00
Copertina ISBN: 8886926685
Autori: Hans-Christian Schmid, Michael Gutmann
Editore: Shake Edizioni
Lingua: Italiano
Anno: 2001
Pagine: 148
Allegati: Nessuno
Giugno 1989: dal punto di vista informatico, un secolo fa. In un bosco tra Hannover e Wolfsburg viene rinvenuto il cadavere carbonizzato di Karl Koch, un hacker tedesco conosciuto nel cyberspazio con il nick-name "Hagbard" (<a href="http://www.hagbard-celine.de/" target=_blank>http://www.hagbard-celine.de/</A>). La morte risale al 23 maggio precedente. <br> Karl Koch, insieme a Pengo e Markus Hess, stato tra i protagonisti assoluti della scena hacker tedesca (e anche europea) degli anni '80. Resi famosi da trasmissioni televisive e dal libro <I>The cuckoos egg</I> di Clifford Stoll, oltre che dal classico passaparola tipico degli ambienti underground, questi ragazzi hanno rappresentato in maniera autentica il decennio nel quale la loro stella brillata pi in alto delle altre: ribellione, curiosit, pionierismo, disagio esistenziale e un pizzico di incosciente opportunismo. Una miscela esplosiva che ha infiammato un'esistenza conclusasi nel pi tragico dei modi. <br> Schmid e Gutmann, autori del libro, sono anche il regista e lo sceneggiatore del film <I>23</I>, uscito nelle sale tedesche nel 1999 e favorevolmente accolto da pubblico e critica. (N.d.R.: distribuito da Buena Vista International. La versione in VHS facilmente reperibile in qualsiasi megastore tedesco (per chi viaggia) o anche nel sito <a href="http://www.amazon.de/" target=_blank>http://www.amazon.de/</A>.) <br> Discostandosi notevolmente dal film, quest'opera letteraria fedelissima agli avvenimenti reali, lasciando molto spazio ai fatti e ai ricordi dei protagonisti, e astenendosi da giudizi morali precostituiti. Il libro diviso principalmente in due parti principali. Per capire meglio il protagonista ci si avvale anche di interviste a suoi amici o compagni di scuola. Da subito vengono messi in risalto la sua precaria situazione famigliare, il suo incontro con la trilogia <I>Gli Illuminati!</I> (dove si narra di una potente setta segreta che tenta di provocare la terza guerra mondiale), il suo altalenante rendimento scolastico ed il suo veloce ed inesorabile declino nel mondo della droga. Ci troviamo di fronte ad un hacker dai sentimenti assolutamente umani, ma spesso sconvolto da violenti attacchi di paranoia (accentuati probabilmente anche dall'uso di LSD e altre pillole), come la fissazione sul fatto che esistesse realmente una setta segreta in grado di controllare i destini del mondo. Di fronte ad un'esistenza cos tormentata i rapporti tra Koch e il KGB passano quasi in secondo piano. <BR> Nella seconda parte del libro troviamo parecchi documenti interessanti, come un articolo su Robert Anton Wilson, autore della trilogia <I>Gli Illuminati!</I>, una lunga conversazione/intervista sulle riprese del film <I>23</I> e delle inusuali indicazioni bibliografiche nelle quali troviamo citati anche titoli in tedesco sul Chaos Computer Club di Amburgo.
proUn buon tentativo di risvegliare la memoria collettiva di quegli anni. Il fatto che gran parte di questo libro sia stata scritta proprio con il materiale raccolto in giro per la Germania e gli Stati Uniti prima di stendere la sceneggiatura definitiva del film <I>23</I>, lo rende per certi versi migliore del film stesso. Anche le poche foto presenti a corredo del testo sono interessanti perch di difficile reperibilit.
controNessuno.
Precedente: ASP
Successiva: Testato GeForce 3 Ti 500: ecco i risultati
Copyright Programmazione.it™ 1999-2017. Alcuni diritti riservati. Testata giornalistica iscritta col n. 569 presso il Tribunale di Milano in data 14/10/2002. Pagina generata in 0.118 secondi.