Programmazione.it v6.4
Ciao, per farti riconoscere devi fare il login. Non ti sei ancora iscritto? Che aspetti, registrati adesso!
Info Pubblicit� Collabora Autori Sottoscrizioni Preferiti Bozze Scheda personale Privacy Archivio Libri Corsi per principianti Forum
Beginning Python: From Novice to Professional
Recensito da Francesco Di Salvo il 17-01-2006 ore 01:28
Copertina ISBN: 159059519X
Autori: Magnus Lie Hetland
Editore: Apress
Lingua: Inglese
Anno: 2005
Pagine: 604
Allegati: Nessuno
E' innegabile che Python si stia sempre pi diffondendo e venga preso in considerazione anche per scopi e progetti, che normalmente impiegavano altri linguaggi, primo fra tutti il Perl.

La divisione del libro in tre parti permette un accesso veloce alle risorse che questa specie di tour cartaceo del nostro caro linguaggio, espone in maniera particolarmente chiara, in pieno stile con l'eleganza propria di Python, che permette di scrivere codice anche abbastanza complesso, ma facilmente leggibile.

Non lasciatevi poi ingannare dal titolo, dato che non si tratta di una delle solite banali introduzioni al linguaggio; il testo in realt va ben pi a fondo.

Si parte nella prima sezione esponendo i concetti di base e i moduli pi utilizzanti, mostrando quanto sia ricco di estensioni il linguaggio senza dover fare aggiunte. La seconda parte mostra invece l'utilizzo di moduli esterni legati a vari aspetti, come database SQL e persino interfacce grafiche.

Infine, il tutto viene concretizzato in 10 progetti nella terza sezione, che mettono in pratica quanto esposto, fornendo anche un ottimo reference per chi affezionato al learning by doing.

Vi sono anche delle imperfezioni, come per esempio quanto detto a proposito dei distruttori, di cui viene sconsigliato l'utilizzo, ma che normalmente un buon programmatore Python dovrebbe usare per fare un po' di pulizia. Inoltre alcuni capitoli, come quello legato alle distutils, componente di prima importanza per lo sviluppo, la distribuzione e l'installazione di moduli Python, oppure ancora la parte in cui si descrive come estendere Python, mi sono sembrate un po' troppo superficiali.
proMolto chiara la trattazione, che evidenzia le peculiarit del linguaggio. Inoltre, la divisione in 3 sezioni e la presenza di numerosi esempi, rendono questo volume qualcosa di pi di un semplice reference fine a s stesso.
controAlcuni capitoli andrebbero sviluppati in maniera pi approfondita, come quello legato alle distutils. Sintetico anche il capitolo 17, che spiega come estendere Python.
Precedente: Windows Template Library
Successiva: Limnor: un ambiente di programmazione per non scrivere codice
Copyright Programmazione.it™ 1999-2017. Alcuni diritti riservati. Testata giornalistica iscritta col n. 569 presso il Tribunale di Milano in data 14/10/2002. Pagina generata in 0.136 secondi.