Programmazione.it v6.4
Ciao, per farti riconoscere devi fare il login. Non ti sei ancora iscritto? Che aspetti, registrati adesso!
Info Pubblicità Collabora Autori Sottoscrizioni Preferiti Bozze Scheda personale Privacy Archivio Libri Corsi per principianti Forum
Come vedere il PC sulla TV di casa a colori (2/2)
Scritto da Massimo Mazza il 30-04-2007 ore 10:13
Se avete già letto ed applicato il trucco che vi ho spiegato nella prima parte di questo articolo, presumo che sarete finalmente riusciti a raggiungere lo scopo. Ora, quindi, parlerò un po’ più approfonditamente dei motivi e delle cause, che obbligano ad utilizzare il rimedio da me suggerito.

Innanzitutto va precisato che SCART è un modello di connettore, non uno standard video. Collegare un segnale S-Video ad una presa SCART è un po' come giocare d'azzardo: può andarvi bene o male a seconda della TV che possedete, ma nella stragrande maggioranza dei casi l'immagine risultante sullo schermo TV è in bianco e nero. Questo perché molti, anche se non tutti i televisori non riconoscono correttamente il segnale S-Video perché lo standard SCART non prevede il supporto e la compatibilità con S-Video. Attualmente diverse TV moderne riconoscono anche il segnale S-Video, ma questo solo grazie all'iniziativa del costruttore, poiché lo standard SCART non è nativamente destinato a gestire segnali S-Video.

S-Video è sostanzialmente uno standard per trasmettere segnali video utilizzando due fili: uno che trasporta l'informazione del segnale in B/N - tecnicamente detto luminanza o luma - e uno che trasporta l'informazione del colore, detto crominanza o chroma. Il segnale composito, al contrario, trasporta tutte e due le informazioni utilizzando un unico cavo.

Quando noi proviamo ad utilizzare un cavetto adattatore da SCART a S-Video, generalmente l'immagine si vedrà in bianco e nero perché la TV non riconosce la presenza del segnale di chroma; tale segnale è inviato al pin 15 della SCART, ma il televisore, non controllandone la presenza, semplicemente lo ignora, utilizzando solo il segnale presente sul pin 20 della SCART, che è il segnale di luminanza il quale contiene esclusivamente le informazioni in B/N dell'immagine. Ecco spiegato il perché noi vediamo le immagini del PC in bianco e nero.

<center>PcToTvDiagram.png</center>

Il televisore in realtà si attende la presenza sul pin 20 di un segnale composito che, ripeto, contiene le informazioni sia di luminanza che di crominanza dell'immagine video; gli adattatori semplicemente smistano i due segnali S-Video ai due pin corrispondenti della SCART, ma la TV non utilizza né controlla il segnale sul pin 15, usa sempre il pin 20 comunque (a parte, ripeto, televisori che, intelligentemente, controllano anche la presenza del relativo segnale sul pin 15).

Utilizzando il trucco da me descritto nella prima parte di questo articolo, si ovvia al problema: effettuando infatti un ponticello tra i pin 15 e 20 della nostra spina SCART, noi facciamo in modo che sul pin 20 si ritrovino "miscelati" i due segnali necessari, ovvero luminanza e crominanza; la TV legge infatti il segnale presente sul pin 20, che ora contiene un segnale composito vero, ed ecco le immagini a colori sulla TV.

<center>bridge.png</center>

La qualità dell'immagine risultante in termini di nitidezza, non di risoluzione video, può essere valutata, su una scala da uno a 10, in questo modo: assegnando 10 al segnale S-Video su una TV dotata di ingresso S-Video, utilizzando un ingresso video composito - come nel caso della SCART - si raggiunge una qualità di 8, ma in base agli apparecchi utilizzati, può anche degradarsi fino ad un livello di 4. Di seguito potete osservare un diagramma che illustra la casistica completa:

<center>TVsignals.jpg</center>

Ricapitolando meglio i concetti per i lettori più esigenti, S-Video è il connettore è dotato di quattro piedini (pin), 2 per i segnali e 2 per i ritorni di massa (ground). Un segnale è quello di luminanza, che trasporta le informazioni relative alla luminosità dell'immagine, dal nero assoluto al bianco brillante, e l'altro quello di crominanza, che trasporta le informazioni relative al colore dell'immagine. Quest'ultimo segnale è estremamente sensibile alla lunghezza dei cavi, alla qualità dei connettori ed adattatori; tutti questi fattori possono introdurre ritardi nella propagazione del segnale, ritardi di fase ed interferenze varie, che possono dare come risultato un'immagine con i colori traballanti, falsati od addirittura in bianco e nero.

Nel segnale composito, il segnale di crominanza è codificato come un color burst entro il segnale di luminanza, sincronizzato con esso e deve rispettare norme di fase rigorose; l'intero segnale viene agevolmente trasmesso tramite un unico conduttore.

SCART, come già detto, è uno standard per un cablaggio di connettore, non di un segnale video, e gestisce molti tipi di segnali: audio, video, RGB, ecc. Alcuni cavi sono decentemente standardizzati, altri seguono regole tutte proprie, col risultato che spesso, se ne acquistate uno che funziona correttamente con la marca X, può capitare che non funzioni con la marca Y. Il segnale video che generalmente viene gestito da tali cavi è appunto del tipo composito, che è meno sensibile alla lunghezza del cavo stesso rispetto ad uno per S-Video, proprio in virtù del fatto che, essendo i due segnali di crominanza e luminanza simultaneamente presenti sullo stesso conduttore, risultano ritardati ambedue se il conduttore stesso ha una lunghezza eccessiva o è di cattiva qualità.

Nel segnale composito comunque, la componente di luminanza viene generalmente sottoposta ad un filtraggio (low-pass filtering) per prevenire interferenze di crosstalk con la sottoportante, che trasmette l'informazione del colore (crominanza); nel segnale S-Video, invece, essendo i due segnali trasmessi su conduttori separati, tale filtraggio non è necessario. Ne risulta quindi un segnale di luminanza con una banda molto più ampia, che dà origine appunto ad immagini molto più luminose e dettagliate, quindi nitide, rispetto a quelle osservate sulla TV utilizzando il segnale composito.

Concludendo, tengo a ribadire un concetto fondamentale: gli adattatori da S-Video a SCART convogliano correttamente i segnali sulla spina SCART. E' quindi colpa della TV se le immagini risultano in B/N anziché a colori, per i motivi che ho spiegato sopra. Ad ogni modo, molti televisori di recente produzione hanno (e dovrebbero avere) anche la possibilità di una corretta visualizzazione di un segnale S-Video, pur non rientrando nello standard SCART.
Precedente: Come evitare i warning nelle pagine Web con IE7
Successiva: Sviluppo per Office 2007 in Orcas
Commenti:  Primi  «  Meno recenti  «  21 - 22 di 22
Intervento di Cristiano Mornico a.k.a. cripilot del 03-05-2007 ore 19:13, Milano (MI)
Plebeo
Plebeo
(2 interventi)
Iscritto il 03-05-2007
Citazione:
Citazione:
ciao,
io vedo tutto molto bene e definito con un cavo svideo passando dall'home teatre ma quando cerco di vedere un film non vedo niente sulla TV.
Ho una vecchia nvidia 5200 con uscita tv.
ho provato anche con tvtool registrato che però si blocca dopo un po di minuti!!!
Grazie

Con schede di vecchio modello e' facile che non permettano l'output simultaneo dello stream video (ad esempio usando Cyberlink Power DVD) sul monitor del pc e sull'uscita tv.
In tali casi il problema si risolve impostando come unica uscita video l'uscita tv s-video appunto (utilizzando il pannello di controllo della scheda video ovviamente).

Generalmente parlando, l'uscita tv dovrebbe essere impostata come monitor principale, e tutte le altre come secondari, meglio se disattivati. Quasi tutte le schede video hanno poi una sequenza di tasti per commutare da un monitor all'altro.

Grazie!!
Effettivamente disattivando il monitor e impostando la tv come primario riesco a vedere tutto.
ciaooo
Intervento di Roby Facchinetti a.k.a. cedrick del 13-11-2008 ore 16:15, Cuneo (CN)
Plebeo
Plebeo
(1 intervento)
Iscritto il 13-11-2008
ciao max, ho visitato vari link su come fare cavi e cavetti per vedere il pc su tv e devo dire che la tua documentazione vale la pena di realizzarla , ben fatta e ben spiegata.
ti pongo un problema a riguardo... se dovessi fare pero' un cavo che da pc con presa wga vada a tv con presa scart quali potrebbero essere le connessioni ai connettori ?.
non so se anche in questo caso bisogna ponticellare il pin 15 con il 20 della presa scart.
in un altro link come detto prima consiglia di porre una resistenza da 75 ohm tra pin 8 e 16 della scart ma non si vede nulla. cosa dici di fare?
caso mai questo potrebbe essere uno spunto per un tuo prossimo articoletto in rete.
ti lascio la mia mail cosi' s vorrai rispondermi l'indirizzo lo sai.

cedrick@libero.it
grazie
Commenti:  Primi  «  Meno recenti  «  21 - 22 di 22
Copyright Programmazione.it™ 1999-2014. Alcuni diritti riservati. Testata giornalistica iscritta col n. 569 presso il Tribunale di Milano in data 14/10/2002. Pagina generata in 0.201 secondi.