Programmazione.it v6.4
Ciao, per farti riconoscere devi fare il login. Non ti sei ancora iscritto? Che aspetti, registrati adesso!
Info Pubblicità Collabora Autori Sottoscrizioni Preferiti Bozze Scheda personale Privacy Archivio Libri Corsi per principianti Forum
Il modem di Alice ADSL
Scritto da Luca Domenichini il 15-07-2009 ore 12:04
Parallel Studio XE
Il pacchetto Alice Casa di Telecom Italia prevede la consegna e utilizzo in comodato d'uso del modem ADSL2 Alice Gate VOIP 2 Plus Wi-Fi, prodotto dalle Industrie Dial Face di Peschiera Borromeo. Vediamone le caratteristiche tecniche.

Questo modem aderisce allo standard ADSL ITU G.992.1/2/3/5 Annex A - ANSI T1.413, e supporta i protocolli RFC 2516 (PPP over Ethernet), RFC 2684 (MultiProtocol encapsulation over ATM), RFC 2364 (PPPoA); dispone di un'interfaccia ADSL/ADSL2+ e due connettori RJ11 per telefoni/fax analogici, possiede 4 interfacce Ethernet, 1 connettore RJ45 per l'ingresso della rete ADSL, compatibili con lo standard IEEE 802.3 10/100 Base-T auto sensing.

Inoltre esso dispone di un'interfaccia USB high speed (480Mbps), connettore tipo A (Host), compatibile con lo standard Universal Serial Specification rev.2.0. Non sottraendosi alle richieste del mercato questo modem aggiunge anche un'interfaccia Wi-Fi IEEE 802.11b/g con velocità massima teorica di trasmissione 11/54 Mbps, e due antenne direzionabili, ma non sostituibili.

Le funzionalità di routing risultano limitate: non è possibile modificare l'SSID (il nome con cui una rete Wi-Fi si identifica ai suoi utenti), né le chiavi WEP (chiave a 128 bit) o WPA-PSK (chiave a 256 bit) di cifratura della connessione; non è possibile modificare il range di indirizzi del servizio DHCP (protocollo che permette ai dispositivi di rete di ricevere la configurazione IP necessaria per poter operare su una rete), il firewall hardware funziona solo in ingresso e non ha possibilità di essere personalizzato, se non per un servizio basilare di Virtual Server e redirezione porte.

La versione 4.5 del sotware di gestione da istallare sul PC (valida al momento in cui scriviamo), richiede 64MB di RAM su Windows 2000/XP e MacOS 9.x, oltre 128 MB su Mac OS 10.1/2/3 e 512 MB su Windows Vista. La casa produttrice dichiara che il firmware è aggiornabile solamente da remoto. Infatti se sul modem è installato il software AGIA_1.2.0, tramite telegestione è possibile richiedere al 187 l'aggiornamento all'ultima versione. Con quest'ultima, che presenta un'interfaccia modificata, risulta anche accessibile un "menu segreto", che dà accesso a funzioni avanzate. Le istruzioni per accedervi sono disponibili online.

Dal 30 giugno 2009 è inoltre disponibile la nuova versione 8.0 di Alice Total Security con miglioramenti nell'interfaccia grafica e nelle prestazioni. Questo pacchetto aggiunge alla navigazione veloce dell'ADSL le garanzie di sicurezza offerte dai servizi di firewall, anti-virus, anti-spyware, protezione della posta elettronica (antispam, anti-phishing), Parental control, privacy e protezione PC wireless, fornendo una protezione totale sempre attiva e sempre aggiornata online, basati su tecnologia ZoneAlarm.
Precedente: Computer forensics: scoprire i trucchi digitali nelle foto (4/5)
Successiva: Prototipo di stack Wi-Fi per Haiku
Intervento di Filippo Coraducci a.k.a. ud505 del 18-07-2009 ore 16:33, Fano (PU)
Plebeo
Plebeo

(6 interventi)
Iscritto il 03-04-2003
Con una piccola GoogleRicerca si trova questo link:

http://192.168.1.1/admin.cgi?active_page=730&user_name=admin&password=admin

Che è il menù di telegestione usato da Telecom per effettuare la prima installazione e le successive gestioni.

A meno di grosse cavolate nei settaggi, tramite questa interfaccia è possibile gestire ogni singolo parametro del router... quasi non sembra vero che tutto questa roba stia in quel piccolo coso in comodato :)

Però è molto comoda!!

Ci sarebbe anche la gestione tramite telnet, da linea di comando ma non la consiglio in quanto è molto facile fare casini.
Copyright Programmazione.it™ 1999-2014. Alcuni diritti riservati. Testata giornalistica iscritta col n. 569 presso il Tribunale di Milano in data 14/10/2002. Pagina generata in 0.217 secondi.