Programmazione.it v6.4
Ciao, per farti riconoscere devi fare il login. Non ti sei ancora iscritto? Che aspetti, registrati adesso!
Info Pubblicità Collabora Autori Sottoscrizioni Preferiti Bozze Scheda personale Privacy Archivio Libri Corsi per principianti Forum
Il progetto ANGLE guadagna la certificazione OpenGL ES 2.0
Scritto da Antonino Salvatore Cutrì il 06-12-2011 ore 09:22
Intel Parallel Studio XE 2015
Con un post sul blog del progetto Chromium, Google ha annunciato che la propria tecnologia ANGLE ha superato i rigorosi test OpenGL ES 2.0 ottenendo così la certificazione come implementazione ufficiale.

ANGLE fu introdotta l’anno scorso nella versione Windows del browser Chrome come motore di rendering accelerato tramite GPU, ma a quel tempo supportava solo un sottoinsieme delle specifiche OpenGL ES 2.0. Lo sforzo continuo da parte degli ingegneri Google insieme a TransGaming e altri sviluppatori, ha permesso invece di ottenere l’importante traguardo di implementare interamente lo standard 3D.

Ricordiamo che lo sviluppo di ANGLE si è reso necessario perché in ambiente Windows, a differenza di altre piattaforme, non sempre sono disponibili i driver OpenGL ES 2.0 necessari per processare, ad esempio, il rendering WebGL, così il colosso dei motori di ricerca ha optato per un sistema che traducesse al volo le chiamate OpenGL in chiamate DirectX 9 in maniera da bypassare il problema.

In definitiva la tecnologia di Google aiuta Chrome a usare un solo standard grafico, che rimane portabile su tutte le piattaforme, e visto che ANGLE è sostanzialmente una libreria a sé stante rilasciata alla comunità Open Source con licenza BSD, può aiutare altri software nello stesso modo come già succede con Firefox, che la impiega per renderizzare il contenuto WebGL sotto Windows.
Precedente: I miglioramenti della versione 1.5 di Intel OpenCL SDK
Successiva: Librerie PHP per interagire con le Graph API di Facebook
Copyright Programmazione.it™ 1999-2014. Alcuni diritti riservati. Testata giornalistica iscritta col n. 569 presso il Tribunale di Milano in data 14/10/2002. Pagina generata in 0.194 secondi.