Programmazione.it v6.4
Ciao, per farti riconoscere devi fare il login. Non ti sei ancora iscritto? Che aspetti, registrati adesso!
Info Pubblicità Collabora Autori Sottoscrizioni Preferiti Bozze Scheda personale Privacy Archivio Libri Corsi per principianti Forum
Microsoft Visual C# 2010 Step by Step
Recensito da Gianluca Marchi il 05-03-2012 ore 08:30
Copertina ISBN: 9780735626706
Autori: John Sharp
Editore: Microsoft Press
Lingua: Inglese
Anno: 2010
Pagine: 725
Allegati: DVD
Intel Parallel Studio XE 2015
L'oggetto di questa recensione è il volume pubblicato da Microsoft Press che tratta l'ultima versione del sistema di sviluppo Microsoft Visual C# 2010, di John Sharp, che ha curato anche le precedenti edizioni.

Il titolo è perfettamente pertinente, infatti si tratta di un manuale di programmazione in C#, che conduce il lettore dalle basi del linguaggio fino a tecniche avanzate di programmazione toccando gradino per gradino tutte le strutture e le funzionalità.

Il volume è composto da 725 pagine suddivise in 29 capitoli e un'appendice finale che accenna al funzionamento del DLR (Dynamic Language Runtime), ambiente che estende il linguaggio C# affinché possa gestire routine create con linguaggi dinamici quali Ruby, Pyton o JavaScript. I capitoli sono a loro volta organizzati in sei parti, logicamente suddivise. I paragrafi sono puliti e ordinati, dotati di schemi e illustrazioni essenziali; il linguaggio è molto chiaro e sintetico.

La copia di cui dispongo è la versione originale in lingua inglese, ma è disponibile sul mercato anche la versione in italiano (Microsoft Visual C# 2010 Passo per Passo, in Italia distribuito da Mondadori Informatica).

C# è un linguaggio di programmazione di alto livello orientato agli oggetti, che trae origine dai costrutti fondamentali di C++, ma con la semplificazione della sintassi e della gestione dei dati tipiche di linguaggi come Visual Basic o Java. La facilità di gestione dei dati e dei servizi web lo rendono ottimale per lo sviluppo di applicazioni orientate al networking, in particolare per Internet.

Microsoft Visual C# 2010 è l'implementazione di tale linguaggio all'interno dell'ambiente di sviluppo Microsoft Visual Studio 2010, del quale ne eredita tutte le potenzialità e gli strumenti per la progettazione rapida di applicazioni. Una caratteristica fondamentale che lo distingue da Visual C++ è che il codice una volta compilato non viene tradotto in linguaggio macchina, ma in un meta-linguaggio intermedio che viene poi convertito in codice macchina in fase di esecuzione dal Common Language Runtime (CLR), un modulo del .NET Framework; questa caratterista permette all'applicazione di poter interagire con routine scritte in altri linguaggi di programmazione come ad esempio JavaScript o Visual Basic, che si basano anch'essi sullo stesso CLR, il quale si occupa inoltre della gestione della memoria, sollevando il programmatore da tale incombenza e permettendogli di concentrarsi sul codice puro dell'applicazione.

Il libro in questione si pone l'obiettivo di far conoscere in tutti i suoi aspetti questo moderno linguaggio di programmazione, rivolgendosi sia a programmatori esperti di altri linguaggi strutturati, sia a lettori che intendono avvicinarsi per la prima volta alla programmazione in ambiente Microsoft Windows.

Già dal capitolo introduttivo si nota l'esperienza dell'autore nell'affrontare l'argomento, grazie alla sua professionalità specifica nel trattare ambienti di programmazione basati sul .NET Framework, come si capisce facilmente dalle sue precedenti pubblicazioni, tutte orientate verso questo argomento. Lo stesso Sharp nell'introduzione fornisce la chiave di lettura del suo libro sulla base delle conoscenze informatiche del lettore, indicando quali capitoli scorrere velocemente, quali approfondire, quali tralasciare.

Alla fine di ogni capitolo è presente una tabella di riferimento rapido, o Quick Reference, dove vengono riepilogati tutti gli argomenti trattati in sintesi, alla quale il lettore può fare riferimento dopo aver letto il testo, quando necessita di una spiegazione veloce di supporto alla programmazione.

Sebbene sia consigliata una minima conoscenza dei linguaggi strutturati, questo manuale può comunque essere letto anche da un neofita della programmazione, proprio grazie alla capacità didattica dell'autore che sa affrontare tematiche anche complesse in modo chiaro e graduale.

Inoltre, tutti gli esempi di codice e gli argomenti trattati possono essere implementati con tutte le edizioni di Microsoft Visual C# 2010: Professional, Standard ed Express. Proprio il supporto delle Express Edition, le versioni scaricabili gratuitamente dal sito di Microsoft e pienamente utilizzabili senza limiti di tempo, ne fanno un manuale adatto a tutti i programmatori che intendono sviluppare applicazioni per uso personale o didattico, non potendo affrontare il costo dei pacchetti completi in commercio.

Il volume è accompagnato da un DVD che contiene tutti i codici di esempio e il file PDF del libro in formato elettronico. Non è stato incluso il pacchetto di installazione di Microsoft Visual C# Express Edition, ma tutto sommato la procedura di download e installazione dal sito di Microsoft è molto semplice e ormai chiunque è dotato di connessione internet a banda larga per scaricare velocemente il software.

Dopo aver proceduto all'installazione del pacchetto si può iniziare ad affrontare la prima parte del libro, costituita dai primi sei capitoli, che introduce il linguaggio C# e i suoi costrutti fondamentali e porta il lettore a prendere confidenza con la programmazione strutturata.

La seconda parte, compresa tra i capitoli 7 e 14 approfondisce il linguaggio e introduce la programmazione a oggetti e la gestione delle classi e dei dati complessi come le strutture, enumerazioni, array; viene illustrato in che modo il sistema gestisce gli oggetti, come tiene traccia dello spazio occupato e come avviene la liberazione della memoria occupata da un oggetto quando questo non è più necessario mediante l'utilizzo del Garbage Collector.

La terza parte, che comprende i capitoli tra 15 e 21, conclude la trattazione degli oggetti spiegando il concetto di proprietà di una classe, l'utilizzo degli indicizzatori, la gestione degli eventi e le funzionalità del Language Integrated Query (LINQ), una specie di sotto-linguaggio per le interrogazioni dei dati organizzati in memoria molto simile al linguaggio SQL utilizzato nei database relazionali.

La quarta parte copre i capitoli 22, 23 e 24 e tratta la Windows Presentation Foundation (WPF), la libreria di classi introdotta dalla versione 3.0 del .NET Framework, che permette di creare applicazioni in ambiente Windows utilizzando i componenti grafici in modo rapido e intuitivo.

La quinta parte, capitoli 25 e 26, illustra l'accesso ai dati sia per mezzo del motore di database integrato nell'ambiente di sviluppo di Visual C#, sia mediante connessioni a basi di dati esterne gestite da motori di database quali ad esempio Microsoft SQL Server (anche questo disponibile gratuitamente nella versione Express), interrogati con stringhe SQL e LINQ.

La sesta e ultima parte accenna alla programmazione avanzata di C#, come l'elaborazione parallela ottimizzata per i moderni microprocessori multicore: per questo dalla versione 4.0 del .NET Framework è stata implementata la Task Parallel Library (TPL) che contiene metodi e funzioni per gestire al meglio ogni singolo processore; vengono inoltre descritte le funzionalità del Parallel Language Integrated Query (PLINQ), il sotto-linguaggio di interrogazione dati in modo parallelo, gemello del già citato LINQ. Infine, per completare la trattazione e illustrare le Windows Communication Foundation (WCF), le librerie di funzioni per la progettazione di applicazioni orientate ai servizi, viene sviluppato passo passo un Web Service.

Il giudizio critico su questo libro è sicuramente positivo, si tratta di uno dei migliori manuali di programazione in linguaggio strutturato tra quelli che ho avuto possibilità di esaminare.

I punti di forza sono innumerevoli: innanzitutto la chiarezza nell'esposizione, semplice ed essenziale; la gradualità dei capitoli (la lettura scorre dai primi molto semplici fino agli ultimi accenni di programmazione avanzata in modo perfettamente lineare e didattico); la completezza della trattazione e la capacità di sintesi hanno reso possibile l'approfondimento di argomenti molto complessi in un manuale di sole 700 pagine.

Molto curata è la trattazione di LINQ, una delle innovazioni del linguaggio C# che lo contraddistingue da altri linguaggi strutturati come C++; da apprezzare anche il capitolo dedicato all'accesso ai dati con connessioni a motori di database esterni, argomento spesso non approfondito da altri manuali di programmazione, che richiedono invece la consultazione di altri testi specifici sull'argomento.

Il sommario dettagliato iniziale e l'indice analitico finale ne fanno uno strumento pratico e indispensabile per un programmatore di qualsiasi livello. Sicuramente uno dei migliori del suo genere.
proIl testo è chiaro e lineare nell'esposizione, affronta gli argomenti con gradualità, capitolo per capitolo; ottima l'organizzazione logica. L'argomento è trattato in modo completo sotto tutti gli aspetti senza diventare troppo prolisso; l'autore si mantiene in un numero di pagine relativamente contenuto, che ne fanno un pratico manuale facile da sfogliare e comodo da tenere a portata di mano.
controNessuno.
Precedente: PHP 5.4, un piccolo grande aggiornamento
Successiva: Un visualizzatore PDF in JavaScript
Copyright Programmazione.it™ 1999-2014. Alcuni diritti riservati. Testata giornalistica iscritta col n. 569 presso il Tribunale di Milano in data 14/10/2002. Pagina generata in 0.226 secondi.