Programmazione.it v6.4
Ciao, per farti riconoscere devi fare il login. Non ti sei ancora iscritto? Che aspetti, registrati adesso!
Info Pubblicità Collabora Autori Sottoscrizioni Preferiti Bozze Scheda personale Privacy Archivio Libri Corsi per principianti Forum
La ricerca per l'autore «"Alessandro Vinciarelli"» ha prodotto 216 risultati, per un totale di 22 pagine.
Arc.:  Ord. per:  Direz.:  Ris. pag.:  
Pagine:  1  2  3  4  5  »  Successive
Disastri informatici, il crollo della rete di American Telephone and Telegraph Company
Scritto da Alessandro Vinciarelli il 03-09-2008 ore 13:03
Abbiamo visto come l’intuizione di un militare abbia scongiurato una nuova disputa dovuta ad errori di carattere informatico e tecnologico. Questa volta invece il danno c’è stato, e anche molto ingente. Siamo nel 1990 e più esattamente quindici giorni dopo aver festeggiato l'inizio del nuovo decennio. Quello che avvenne nel pomeriggio di quel 15 gennaio probabilmente è rimasto nella memoria della più famosa società di telecomunicazioni mondiale, la AT&T, che per un periodo di tempo... (continua)
Disastri informatici, scampata la terza guerra mondiale
Scritto da Alessandro Vinciarelli il 02-09-2008 ore 13:09
La programmazione e l’automatizzazione dei processi hanno senza dubbio offerto nuove possibilità in qualsiasi contesto della realtà in cui viviamo. Il problema è che, come sempre, esiste una certa percentuale d’errore, che a volte può determinare dei disastri assoluti. In questo ambito differenti persone hanno tentato di stilare una classifica, elencando i casi più clamorosi e spiegandone sommariamente la storia. Prendendo spunto da un articolo pubblicato su Programmazione.it qualche tempo fa,... (continua)
Manda ad un amico  Aggiungi ai preferiti Sottoscrivi la discussione
Leggi tutto (2 commenti)
Knol, la sfida a Wikipedia
Scritto da Alessandro Vinciarelli il 01-08-2008 ore 11:11
Knol, dopo ben sette mesi di sperimentazione e di attesa per gli appassionati, sembra essere entrato nel panorama delle enciclopedie online a contributo volontario. In questo mondo, sicuramente dominato da Wikipedia, Google sembra lanciare una sfida e promette di stravolgere il modo in cui l'informazione viene diffusa, soprattutto in termini di visibilità degli utenti autori delle varie voci. A pochi giorni dal lancio ufficiale, ci si chiede se l'idea di offrire ai collaboratori la possibilità... (continua)
Manda ad un amico  Aggiungi ai preferiti Sottoscrivi la discussione
Leggi tutto (1 commento)
Sun supporterà AMP su Linux
Scritto da Alessandro Vinciarelli il 25-07-2008 ore 10:47
E' in corso di svolgimento negli Stati Uniti OSCON 2008 di O’Reilly, uno degli eventi più seguiti dalla comunità Open Source e naturalmente dedicato al sorgente aperto e alle sue applicazioni. Diversi spunti di discussione arrivano dagli interventi di Sun Microsystems, che ha contestualmente annunciato differenti e interessanti novità. Ad esempio è stato rivelato che gli sviluppatori potranno beneficiare di un web hosting gratuito per dodici mesi dedicato allo sviluppo di web social application... (continua)
CryptoChat, la crittografia per Skype
Scritto da Alessandro Vinciarelli il 24-07-2008 ore 09:45
Notizie più e meno recenti dimostrano come non si è mai al riparo da problemi di sicurezza e dal rischio che qualcuno si introduca nelle nostre comunicazioni informatiche, al fine di recuperare informazioni più o meno sensibili. Proprio in ambito di comunicazione, ed in particolare di comunicazione via chat o MSN, è ora disponibile un piccolo software in grado di rendere più solido il muro di difesa che ci separa da eventuali attaccanti. Stiamo parlando di CryptoChat 4 Skype, ovvero di un... (continua)
CPU Intel, problemi di sicurezza?
Scritto da Alessandro Vinciarelli il 18-07-2008 ore 09:05
Tutti gli strumenti informatici di cui disponiamo, così come i loro componenti, sono esposti a possibili errori di progettazione e sviluppo, che in qualche modo ne rendono pericoloso l'utilizzo. Chiaramente il termine pericoloso va contestualizzato: il tema della sicurezza informatica interessa necessariamente sia il mondo del software che quello dell'hardware. In questo secondo caso, ci sono dei componenti che rappresentano il cuore di ogni sistema informatico, le CPU, i cui problemi... (continua)
Interfacce utente che si creano da sole
Scritto da Alessandro Vinciarelli il 17-07-2008 ore 10:05
Ogni componente informatico, sia esso hardware o software, può essere progettato per venire incontro ad eventuali disabilità, al fine di rendere efficace, o quanto meno possibile, l'esperienza di questa tipologia di utenti. In questo senso il design e lo sviluppo di hardware e software hanno cercato sempre di adattarsi alle necessità degli utenti, partendo tuttavia dal presupposto che questi ultimi prendano possesso di uno strumento specifico e dedicato al singolo problema. In qualche modo... (continua)
Manda ad un amico  Aggiungi ai preferiti Sottoscrivi la discussione
Leggi tutto (2 commenti)
Il mondo dei cheat sheet
Scritto da Alessandro Vinciarelli il 11-07-2008 ore 12:38
La rete è considerata il luogo in cui la ricerca di informazioni produce una quantità di risultati inimmaginabili. Al contrario, i riassunti che si scrivono su foglietti dopo un lungo periodo di studio sono un condensato di informazioni spesso illeggibili ed essenziali. Qual'è il raccordo tra questi due mondi apparentemente così distanti? Sono tutti quei siti e tutte quelle iniziative, che predispongono in formato digitale quegli strumenti, che in inglese vengono chiamati cheat sheet e che... (continua)
Manda ad un amico  Aggiungi ai preferiti Sottoscrivi la discussione
Leggi tutto (1 commento)
Perché pensiamo che i computer siano persone?
Scritto da Alessandro Vinciarelli il 10-07-2008 ore 09:09
Più o meno frequentemente veniamo a conoscenza di nuove tecnologie o applicazioni, che permettono di conferire alle macchina proprietà e caratteristiche umane. Con il passare del tempo l'interazione, che avviene tra uomo e macchina, diventa ogni giorno più frequente e si avvicina per quanto possibile ad un'interazione uomo-uomo. Tuttavia il modo in cui l'uomo percepisce e considera questa interazione a livello celebrale è pressoché sconosciuta. In questo contesto si inserisce una ricerca,... (continua)
Un programma giudica i condannati a morte?
Scritto da Alessandro Vinciarelli il 27-06-2008 ore 09:58
Sembra un'impresa folle, ma alcuni ricercatori hanno pensato bene di prendere il tema della pena di morte e contestualizzarlo nel mondo informatico, producendo un software in grado di affrontare un problema, la cui formulazione è elementare: quali tra i detenuti nel braccio della morte deve essere giustiziato? L’ambito di ricerca è stato quello americano e il risultato finale è stato un programma in grado di pronosticare con un'accuratezza del 90% i profili più “inclini” all’esecuzione... (continua)
Manda ad un amico  Aggiungi ai preferiti Sottoscrivi la discussione
Leggi tutto (4 commenti)
Pagine:  1  2  3  4  5  »  Successive
Copyright Programmazione.it™ 1999-2014. Alcuni diritti riservati. Testata giornalistica iscritta col n. 569 presso il Tribunale di Milano in data 14/10/2002. Pagina generata in 0.056 secondi.