Programmazione.it v6.4
Ciao, per farti riconoscere devi fare il login. Non ti sei ancora iscritto? Che aspetti, registrati adesso!
Info Pubblicità Collabora Autori Sottoscrizioni Preferiti Bozze Scheda personale Privacy Archivio Libri Corsi per principianti Forum
La ricerca per l'argomento «Intelligenza Artificiale» ha prodotto 211 risultati, per un totale di 22 pagine.
Arc.:  Ord. per:  Direz.:  Ris. pag.:  
Pagine:  1  2  3  4  5  »  Successive
Ricerche e risultati sul computer emozionale
Scritto da Cristina Rovetti il 30-12-2010 ore 09:18
In un futuro prossimo, è pensabile che i computer siano in grado di comprendere le emozioni dell’utente o, addirittura, di esprimere essi stessi delle emozioni? Queste domande sono alla base di un nuovo progetto in fase di sviluppo presso il Computer Laboratory della Facoltà di Informatica e Tecnologia della prestigiosa Università di Cambridge. Il gruppo di lavoro guidato dal professor Peter Robinson ha infatti recentemente annunciato la diffusione di un video, in cui mostra come l’aspetto... (continua)
Monitorare i contagi con il GPS tracking
Scritto da Fabio Carucci il 28-12-2010 ore 10:23
William John Knottenbelt dell'Imperial College London e i suoi colleghi della Edinburgh Napier University hanno implementato un software in grado di analizzare le tracce GPS lasciate dalle persone che frequentano le community e i social forum collegati con i dispositivi mobili, per studiare la diffusione delle malattie, grazie alla interazione tra persone; il software in questione utilizza il modello SIR per capire con precisione come la malattia studiata in un dato momento può diffondersi... (continua)
FML, un linguaggio per la definizioni di fuzzy logic controller
Scritto da Francesco Carotenuto il 29-11-2010 ore 10:27
I fuzzy logic controller (FLC) sono uno valido strumento per poter progettare e realizzare soluzioni per problemi calati in ambienti dove il grado di incertezza e di imprecisione nelle informazioni trattate è molto elevato. Infatti con gli FLC è possibile realizzare sistemi complessi utilizzando le conoscenze e le esperienze acquisite nel dominio di applicazione, per poter poi definire delle semplici regole IF-THEN, che verranno eseguite da un software standard. Nonostante ciò, la... (continua)
Perché Prolog e non Lisp?
Scritto da Davide Panceri il 14-10-2010 ore 09:39
Maarten van Emden ha rievocato la storia del progetto Fifth-Generation Computer Systems (FGCS), partito con grandi aspettative nel 1982 e finito ingloriosamente nella polvere all'inizio degli anni Novanta, con un tonfo tale da seppellire, o quasi, l'idea stessa di programmazione logica, e da spegnere la stella allora nascente di Prolog in particolare. La domanda rimasta in sospeso nel precedente intervento riguarda le motivazioni per le quali fu preferito Prolog rispetto al possibile rivale... (continua)
Forza bruta contro Intelligenza Artificiale
Scritto da Paolo Raviola il 01-09-2010 ore 09:24
I termini della questione non potrebbero essere più differenti: la forza bruta di calcolo è prerogativa dei computer, mentre l'intelligenza è peculiare degli esseri umani, che hanno cercato di instillarla nelle macchine da decenni. Tuttavia, nonostante il recente, rinnovato impegno, i risultati si prestano a critiche, come fa notare un articolo di Dr.Dobb's. Un esempio citato da Mark Nelson, ingegnere di Cisco e autore dell'articolo, è Deep Blue di IBM, impiegato negli studi sul clima, sulla... (continua)
Manda ad un amico  Aggiungi ai preferiti Sottoscrivi la discussione
Leggi tutto (2 commenti)
Un nuovo sistema informatico per la decifrazione di lingue antiche
Scritto da Alessandro Rusani il 19-07-2010 ore 10:50
Presso l’istituto del MIT è stato sviluppato un nuovo sistema informatico, che nel giro di poche ore è in grado di tradurre un idioma usato in Siria 2000 anni prima di Cristo, l’ugaritico. Regina Barzilay, professore associato al dipartimento di Computer Science e Intelligenza Artificiale del MIT, e Ben Snyder suo collaboratore, insieme a Kevin Knight , dell’University of Southern California presenteranno il loro lavoro alla riunione annuale dell'Associazione di Linguistica Computazionale in... (continua)
Un nuovo modello computazionale per le funzioni cerebrali
Scritto da Paolo Raviola il 10-06-2010 ore 11:33
Al McGovern Institute for Brain Research del MIT, alcuni ricercatori hanno sviluppato un nuovo modello computazionale, che potrà far luce sul sistema visivo umano e potrà far progredire gli studi sull'intelligenza artificiale. Il modello predice accuratamente l'esecuzione di certi compiti di percezione visiva, mostrando di essere un buon indicatore di cosa realmente accade nel cervello, e di poter migliorare i sistemi di riconoscimento degli oggetti da parte dei computer. Sharat Chikkerur,... (continua)
Dalla Carnegie Mellon nuovo algoritmo per i mondiali di calcio dei robot
Scritto da Paolo Raviola il 07-06-2010 ore 09:54
La febbre per i mondiali di calcio sale e anche i robot si preparano a disputare la loro particolare competizione: la RoboCup 2010 si svolgerà a Singapore dal 19 al 25 giugno e i giocatori della Carnegie Mellon University avranno in dotazione un nuovo algoritmo, che prevede il comportamento del pallone sulla base di principi fisici. Già l'anno scorso una versione preliminare aveva ben figurato, eliminata però nei quarti di finale a causa di un glitch di programmazione. Per ingannare gli... (continua)
Il riconoscimento facciale e la benedizione della dimensionalità
Scritto da Luca Domenichini il 04-06-2010 ore 09:33
Quando ha lasciato la sua cattedra al Dipartimento di Ingegneria Elettrica e Informatica all'University dell'Illinois a Urbana-Champaign (UIUC) per entrare nel Visual Computing Group presso i laboratori Microsoft Research Asia, il professor Yi Ma era certo di una cosa: il riconoscimento visivo dei computer può superare quello dell'uomo. Nei mesi tra aprile e ottobre 2009, egli ha messo infatti a punto un algoritmo per certi versi prodigioso, in grado di superare in efficienza quanto finora... (continua)
Deep Learning, software di autoapprendimento
Scritto da Paolo Raviola il 27-05-2010 ore 12:15
Yann LeCun e Rob Fergus, entrambi professori alla New York University, sono le menti dietro al progetto Deep Learning, sponsorizzato dalla DARPA, che ha concesso due milioni di dollari e quattro anni di tempo. L'idea è di sviluppare codice che istruisca se stesso nell'identificazione di oggetti in un'immagine, determinate azioni in un video, o specifiche voci tra la folla. Il software attuale ha notevolmente bisogno dell'intervento umano, soprattutto nella prima fase, quella... (continua)
Manda ad un amico  Aggiungi ai preferiti Sottoscrivi la discussione
Leggi tutto (2 commenti)
Pagine:  1  2  3  4  5  »  Successive
Copyright Programmazione.it™ 1999-2014. Alcuni diritti riservati. Testata giornalistica iscritta col n. 569 presso il Tribunale di Milano in data 14/10/2002. Pagina generata in 0.363 secondi.